Mole de olla

Mole de olla

Tempo di preparazione:

Sopra i 60 Minuti

Informazioni nutrizionali:

576kcal / per porzione

Portata:

Secondo

i

Area geografica:

America Latina

Impatto ambientale:

Very low (1.94kg CO2 eq) i

Ricetta in partnership con

Diffusa nella regione centrale del Messico, la mole de olla è considerata una portata principale. Diversamente dalla nota ricetta della salsa mole, è piuttosto una zuppa dove la carne di manzo e le verdure (zucchine, fagiolini, chayote e pannocchie di mais) vengono cotte in un brodo preparato con peperoncini essiccati, epazote, cipolla e aglio. Una ricetta molto versatile che si trova tanto sulla tavola delle grandi occasioni come su quella di tutti i giorni. Costituisce un pasto completo che può essere accompagnato da riso o tortillas.

Ingredienti per 4 porzioni

  • Stinco di manzo (in pezzi di 2 cm) 400 g
  • Peperoncini pasilla essiccati 30 g
  • Peperoncini ancho essiccati 40 g
  • Aglio 20 g
  • Epazote 30 g
  • Carote 100 g
  • Zucchine 150 g
  • Fagiolini 80 g
  • Pannocchie di mais 120 g
  • Chayote (zucchine spinose) 100 g
  • Olio di girasole 50 ml
  • Riso integrale 320 g
  • Sale q.b.
  • Pepe nero 1 g
  • Cipolla 100 g

Preparazione

1.

Lava accuratamente tutte le verdure e le erbe aromatiche fresche. Se necessario, sciacqua la carne.

2.

Trita finemente 50 g di cipolla e mettila da parte.

3.

Soffriggi la cipolla con l’olio in una padella fino a quando diventa leggermente traslucida. Fai saltare il riso e condiscilo.

4.

Insaporisci lo stinco di manzo con sale e pepe.

5.

Taglia i fagiolini e la pannocchia in tocchetti di 3 cm

6.

Pela le carote e i chayote. Tagliali a cubetti di 3 cm insieme alle zucchine e alle cipolle.

7.

Scalda 20 ml d’olio in una casseruola e fai rosolare la carne. Aggiungi metà della cipolla, una quantità di acqua calda sufficiente a coprirla, le pannocchie e cuoci il tutto per 1 ora, o 40 minuti se usi una pentola a pressione.

8.

Nel frattempo pratica un ampio taglio lungo i peperoncini essiccati, aprili e puliscili eliminando tutti i semi e le nervature.

9.

In una padella già calda, tosta leggermente i peperoncini dentro e fuori.

10.

Immergi i peperoncini in un contenitore riempito con acqua calda. Lasciali riposare fino a quando saranno teneri e frullali senza l’acqua.

11.

Scalda il restante olio in una casseruola e soffriggi la cipolla fino a quando diventa traslucida. Unisci la miscela di peperoncini frullati e fai soffriggere.

12.

Aggiungi il brodo di manzo, lo stinco, l’epazote e le verdure. Prosegui la cottura per 20-30 minuti. Le verdure devono risultare tenere. Insaporisci con sale e pepe.

13.

Se necessario, fai ridurre il liquido; la zuppa deve diventare molto saporita. Se la carne è ancora attaccata all’osso, togli l’osso prima di portarla in tavola (nelle quantità degli ingredienti il peso delle ossa è incluso).

14.

Servi con riso integrale come contorno. Guarnisci il piatto con alcune foglie di epazote.

Impatto ambientale

Special recipe

Dettagli

Per porzione:

1.94kg CO2 equivalente i

Impronta di carbonio



Per non pesare troppo sull'ambiente, ti consigliamo di rimanere entro 1 kg CO2 equivalente ad ogni pasto, considerando tutte le portate consumate. Ricorda che è più probabile che i primi piatti abbiano un impatto ambientale minore rispetto ai secondi e che i contorni di verdura pesano in genere molto poco sull'ambiente.

Anche se alcune delle nostre proposte eccedono il valore consigliato di 1 kg CO2 equivalente per pasto, non significa che non vadano mai preparate, perché il bilancio complessivo è quello che conta: un'alimentazione sana e amica dell'ambiente, applicata regolarmente e nel lungo periodo compensa anche i piatti più impattanti, se consumati saltuariamente.